Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Per visualizzare i contenuti correttamente e quindi installare i cookies sulla tua macchina occorre darne il consenso esplicito attraverso il bottone "SI, acconsento". Per visualizzare l'informativa clicca qui.

Non acconsento

Si, acconsento

main slider home

home page

home menu di sezione

menu principale

titolo argomento sottohomepage

home valore paese valore paese fari 2016

English version

 

Le coste italiane sono ricche di gioielli da valorizzare, in grado di ospitare nuove attività. Proprio per questo, l’Agenzia del Demanio (MEF) e Difesa Servizi SpA (Ministero della Difesa) hanno dato vita al progetto Valore Paese Fari, che punta alla promozione di una rete nazionale dedicata ad una forma di turismo sostenibile, legata alla cultura del mare e dell'ambiente mediterraneo.

Il bando di gara Fari,Torri ed Edifici Costieri 2016                                                                                           Il secondo bando di gara per la concessione fino ad un massimo di 50 anni dei 20 "gioielli del mare" è stato online dal 16 settembre 2016 al 19 dicembre 2016. A giugno 2017 l'Agenzia e Difesa Servizi S.p.A. hanno comunicato le aggiudicazioni provvisorie per 15 delle strutture messe a bando attraverso procedure di evidenza pubblica. I progetti vincitori hanno proposto un modello sostenibile di recupero per i fari e le strutture costiere, rispettoso dell’ambiente e di supporto alle economie territoriali. La ricetta alla base del progetto Valore Paese – Fari, che ha stimolato grande interesse del mercato, dimostra come sia possibile conciliare le esigenze di recupero del patrimonio pubblico e nuovi modi di creare produttività.

I progetti vincitori

l portafoglio immobiliare
La nuova edizione del progetto si caratterizza per la differente tipologia di immobili proposti sul mercato, non solo Fari, ma anche Torri ed altri Edifici Costieri: un portafoglio di 20 beni situati su tutto il territorio italiano. Si tratta, al pari degli 11 Fari proposti sul mercato nella prima edizione del progetto, di asset unici e di grande pregio paesaggistico, che grazie a questo progetto potranno rinascere a nuova vita e generare valore economico e sociale per il territorio e per l'intero sistema Paese.

Portafoglio Fari, Torri ed Edifici costieri 2016

Foto Gallery

Schede tecniche dei 10 immobili in gestione all'Agenzia del Demanio

Scopri gli edifici costieri geolocalizzati su Opendemanio

 

La rete
La valorizzazione degli immobili pubblici è il risultato di un’intensa attività di concertazione istituzionale tra diverse Amministrazioni, centrali e territoriali, responsabili della pianificazione territoriale e della tutela storico-artistica e paesaggistica. In questo progetto sono coinvolti una molteplicità di soggetti, sia pubblici che privati, che partecipano all’iniziativa come partner. Gli Enti promotori avvieranno inoltre un network internazionale, per facilitare il confronto con le buone pratiche di altri Paesi.

Video di presentazione dei beni di Valore Paese Fari 2016

 

 

 

 

 

Biglietto da visita

Direzione Generale
Via Barberini 38
00187 Roma
tel: +39 06423671
fax: +39 0642367720
PEC: agenziademanio
@pce.agenziademanio.it

Al fine di operare un potenziamento sui livelli di sicurezza, entro breve sarà possibile accedere ai servizi offerti dall'Agenzia del Demanio solo attraverso alcune versioni di browser.


In particolare per i browser è consigliabile collegarsi al sito del fornitore per effettuare l'aggiornamento ad una versione più recente e verificare che sia abilitato il supporto al protocollo TLS 1.2 (ad esempio, per Internet Explorer, verifica che TLS 1.2 sia attivato in: Opzioni internet/Avanzate, Impostazioni, Sicurezza).

Le versioni minime dei browser più diffusi che supportano automaticamente il protocollo TLS 1.2 sono:

Microsoft Internet Explorer : versione 11 o Edge;

Opera Browser: versione 12.18;

Apple Safari: versione 9;

Mozilla Firefox: versione 44;

Google Crome: versione 48.

Se si utilizza una versione di browser inferiore a quelle sopraindicate, verificare che supporti il protocollo TLS 1.2

Per l'accesso client web services è necessario assicurare la compatibilità esclusivamente con il protocollo TLS 1.2