29 May 2018

Ritornano a essere di proprietà della città di Lecce due immobili di grande pregio storico e architettonico. Sono l’ex Convento degli Agostiniani e l’ex Convento di Santa Chiara trasferiti oggi dallo Stato all’amministrazione comunale con il federalismo culturale, e sulla base di un  programma di valorizzazione che ne garantirà al tempo stesso la tutela e la salvaguardia.

L’Ex Convento degli Agostiniani, recentemente ristrutturato, verrà quindi destinato a Polo di servizio per la ricerca giuridica, e a sede dell’Archivio Storico comunale. Mentre l’Ex Convento S. Chiara, in pieno centro, continuerà a ospitare il Museo storico della città. Due importanti progetti di recupero, frutto di un lavoro condiviso tra istituzioni, che hanno consentito di trasformare beni di grande valore in contenitori culturali, contribuendo in modo determinante alla crescita e allo sviluppo turistico del territorio salentino.

 E’ stato sottoscritto, inoltre, un protocollo d’intesa che sancisce la collaborazione tra Agenzia del Demanio e amministrazione comunale, e che permetterà di dare avvio a nuove iniziative di rigenerazione urbana, anche di natura sociale, finalizzate alla valorizzazione e razionalizzazione dei beni di proprietà comunale. (csg)

 

Categorie