26 January 2018

Uno spazio polifunzionale adatto a ospitare mostre, eventi culturali ed enogastronomici: Bastione San Sisto,  storico immobile della cinta muraria piacentina si è trasformato in un centro attivo e fruibile in ogni periodo dell’anno ed è pronto ad aprire le porte a cittadini e turisti. Il bene protagonista di un percorso di valorizzazione partecipato, promosso dall’Agenzia del Demanio e dall’amministrazione comunale, è ora in concessione all’impresa Sverzellati Cesare Emilio srl che ha eseguito un importante intervento di riqualificazione volto al completo restauro dell’edificio. “Abbiamo proiettato Bastione San Sisto nel futuro, grazie a un lavoro di squadra che ha coinvolto cittadini, imprenditori e istituzioni – ha dichiarato il direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi durante l’evento organizzato per la fine dei lavori a cui ha partecipato  anche Pietro Baratono Provveditore per le Opere Pubbliche Lombardia e Emilia Romagna– in questo modo un immobile abbandonato è diventato uno spazio di aggregazione e inclusione grazie agli investimenti di privati illuminati che hanno saputo coniugare il recupero con l'innovazione”. (vf)

Categorie

Per saperne di più