06 ottobre 2017

Sono terminati la maggior parte degli interventi di riqualificazione dell’ex Convento della Chiesa del Carmine a Piacenza, che consentiranno di trasferire già da subito alcuni uffici fiscali distribuiti in vari punti  della città in vista dell’inaugurazione del nuovo polo unico dell’Agenzia dell’Entrate nel 2019. Questa mattina, il direttore Roberto Reggi, nel corso del sopralluogo presso l’ex Convento, ha consegnato le chiavi della struttura al Direttore Emilia Romagna dell’Agenzia delle Entrate Paola Muratori e presentato, con il Provveditore Opere Pubbliche Lombardia - Emilia Romagna Pietro Baratono, l’iter in corso per il completamento edilizio dell’intero edificio. Si tratta di una significativa operazione di razionalizzazione di spazi pubblici che a fronte di un finanziamento complessivo da parte dello Stato di circa 7 milioni di euro, che si ridurranno grazie ai ribassi di gara, permetterà un risparmio annuo, in termini di abbattimento di costi per locazioni passive, di circa 537.000 euro. Con la conclusione di questi interventi di riqualificazione, entro il 2017, verranno infatti chiusi due contratti di affitto in via Campo Sportivo Vecchio e in Via Scalabrini, e successivamente anche la sede di via Modenesi. Grazie alla convenzione stipulata con il Provveditorato alle Opere Pubbliche, è attualmente in corso la progettazione per la conclusione dei lavori, che tra due anni permetterà il recupero totale dell’area e il trasferimento di  circa 180 postazioni di lavoro.

“Si tratta di una collaborazione molto produttiva e intesa quella che stiamo portando avanti con l’Agenzia delle Entrate, che in questi anni ha interpretato al meglio l’obiettivo di legge di ridurre drasticamente gli affitti passivi – ha dichiarato Roberto Reggi – L’ex Convento della Chiesa del Carmine era un bene abbandonato, in stato di degrado avanzato, nel 2019 ci saranno uffici completamente riqualificati in cui concentrare tutti i servizi utili ai cittadini” (mb)

Categorie