04 agosto 2017

Sono 14 gli alloggi di proprietà dello Stato trasferiti alla città di Torino, con lo strumento del federalismo demaniale. L’amministrazione comunale utilizzerà i beni, situati in aree periferiferiche del capoluogo piemontese, come edilizia sociale per rispondere all’emergenza abitativa. Una modalità di riuso del patrimonio immobiliare pubblico capace di creare nuove opportunità in termini di welfare e rigenerazione urbana. (vf)

Categorie

Per saperne di più