26 May 2015

A Sassari quattro Protocolli d’Intesa per promuovere il turismo e valorizzare beni pubblici a beneficio delle comunità locali

26 maggio 2015

Con la stipula di quattro Protocolli d’intesa per la valorizzazione e l’ottimizzazione dell’uso di beni pubblici, con vocazione diversa ma accomunati dalle opportunità di recupero a beneficio di tutto il territorio, si è conclusa la due giorni in Sardegna del Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi.

In particolare, le aree dello Stato che costituiscono gli “Orti di Garibaldi” a Caprera sono state consegnate al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) per essere assegnati in gestione all’Ente Parco La Maddalena. I beni, che fanno parte del progetto Valore Paese – Dimore, promosso dall’Agenzia del Demanio, Invitalia, ANCI-FPC e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, potranno essere così inclusi nel percorso museale dedicato a Garibaldi e farne conoscere la meno nota veste di agricoltore, e valorizzati così in chiave turistico-culturale.

Con le medesime finalità è stato, inoltre, firmato l’accordo con il Comune di Alghero e il MiBACT per la valorizzazione della Necropoli di Anghelu Ruju. Con questo Protocollo l’Agenzia si impegna a consegnare la necropoli, il più esteso e importante ritrovamento prenuragico della Sardegna settentrionale, in uso governativo al MiBACT, che a sua volta lo concederà al Comune. Sarà così possibile per la città di Alghero inserire il sito nel piano di valorizzazione del complesso monumentale che comprende i vicini siti del nuraghe Palmavera e della necropoli di Santu Pedru al fine di promuoverne la conoscenza e incrementare i flussi turistici per il territorio.

Con l’Università di Sassari, invece, l’Agenzia del Demanio ha firmato un Protocollo per la valorizzazione, riqualificazione e restauro conservativo dei locali demaniali della Biblioteca universitaria, attraverso la concessione gratuita degli spazi all’istituzione universitaria.

Inoltre, a Olbia l’ex Caserma della Guardia di Finanza verrà rifunzionalizzata grazie all’intesa sottoscritta con il Comune. Grazie all’accordo, lo Stato cederà in comodato gratuito al Comune l’ex caserma che verrà recuperata con finalità pubbliche, a fronte dell’acquisizione in comodato gratuito di una porzione di immobile in via Capotesta, che verrà adibito a sede di Amministrazioni pubbliche per ridurre i costi per affitto a carico dello stato e ottimizzare l’uso degli spazi.
Questi accordi testimoniano l’impegno dell’Agenzia e la collaborazione con le istituzioni e gli Enti locali per promuovere la riqualificazione degli immobili pubblici e il loro ottimale utilizzo, a beneficio delle comunità locali e, indirettamente, di tutto il Sistema-Paese. (elf)

Categorie