24 March 2016

Colonia Monte Parodi passa al Comune di La Spezia con il federalismo demaniale

24 marzo 2016

Prosegue il federalismo demaniale in Liguria: ulteriori beni sono stati definitivamente trasferiti dallo Stato agli Enti territoriali a fronte di progetti di riutilizzo con finalità pubbliche e istituzionali.
Il portafoglio immobiliare della città della Spezia, oltre a delle porzioni di terreni, ha acquisito la Colonia Comunale del Monte Parodi, un bene dalle grandi potenzialità immobiliari, soprattutto per la sua singolare posizione, non lontana dai sentieri che portano alle Cinque Terre e all'Alta via del Golfo. La colonia è stata sempre considerata un angolo di paradiso estivo, utilizzata da anziani spezzini e da gruppi di giovani. La struttura principale è dotata di cucina, salone e stanze da notte, all’esterno è presente un’ampia veranda e un‘area giochi per bambini. Da oggi il Comune potrà utilizzare questi spazi per le esigenze della collettività e metterle a disposizione della cittadinanza.
Nel corso della giornata, la Direzione regionale Liguria ha sottoscritto altri decreti di trasferimento che riguardano terreni e tratti stradali nel Comune di Ameglia, l’amministrazione comunale potrà destinare questi beni a migliorare la viabilità dei proprio centro urbano.
Obiettivo dell’Agenzia è di completare al più presto i trasferimenti e accompagnare gli Enti locali nel riuso degli immobili pubblici, per contrastare l’abbandono e favorire lo sviluppo sociale ed economico dei territorio. Grazie al decreto Milleproroghe, sono stati, infatti, riaperti i termini del federalismo, con una nuova scadenza al 31 dicembre 2016.(mb)

Categorie