25 September 2015

Valore Paese Dimore e il progetto Fari al Tourism Investment di Bergamo

25 settembre 2015

L'Agenzia del Demanio ha partecipato al Turism Investment, evento dedicato agli investimenti immobiliari nel settore turistico ideato e promosso da R&D HOSPITALITY e ABOUT HOTEL. Il Tourism Investment si è presentato durante l’anno con un tour in giro per l’Italia e oggi era inserito all'interno del NF Travel & Technology Event (NF15), tra i più significativi eventi Business to Business in Italia nel settore turistico, organizzato a Bergamo ed inaugurato dal Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, e dal sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.

Istituzioni pubbliche e private, investitori e banche, brand alberghieri nazionali ed internazionali, operatori turistici ed immobiliari, developper, studi professionali e professionisti sono stati invitati a confrontarsi sulle esigenze di sviluppo e sulle condizioni idonee a stimolare gli investimenti nel settore ricettivo in Italia.

L’Agenzia del Demanio era presente alla conferenza di apertura, alla quale è intervenuto il responsabile della Direzione centrale Strategie, progetti di valorizzazione dell'Agenzia, Avv. Stefano Mantella, assieme tra gli altri al Presidente di AICA, Giorgio Palmucci, il Presidente Ance di Bergamo, Ottorino Bettineschi e il Presidente di Scenari Immobiliari, Mario Breglia.

Occasione preziosa quella del Turism Investment per presentare, ad un pubblico specializzato i numerosi progetti sviluppati negli ultimi anni dall’Agenzia. Primo tra tutti “Valore Paese – DIMORE”, un’iniziativa orientata al rafforzamento dell’offerta culturale e della competitività del Paese, attraverso la leva del turismo sostenibile, secondo una strategia di valorizzazione del patrimonio pubblico dismesso. Obiettivo del progetto Dimore, promosso dall’Agenzia, Invitalia e ANCI-FPC, con la partecipazione di MiBACT, MiSE, Ministero della Difesa e di altri soggetti pubblici interessati – CDP, Istituto per il Credito Sportivo, Confindustria, AICA, ANCE, Assoimmobiliare, CONI, FIV, è quello di raggiungere il rafforzamento dell’integrazione tra i settori del turismo, dell’arte e della cultura, dello sviluppo economico e della coesione territoriale.

Nell’ambito di DIMORE si inserisce il progetto “Valore Paese – FARI”, lanciato lo scorso 10 giugno dall’Agenzia del Demanio, di concerto con il Ministero della Difesa e gli Enti territoriali interessati, per valorizzare 11 fari italiani, situati in Toscana, Campania, Puglia e Sicilia, recuperarli e riutilizzarli a fini non solo turistico-ricettivi, ma soprattutto sottrarli al degrado ed avviarli ad un percorso di rinascita. (tc)

Categorie