26 February 2015

Intesa tra Agenzia e Regione Puglia per razionalizzazione spazi e riduzione spesa

Razionalizzare gli spazi in uso alle amministrazioni dello Stato e ridurre la spesa sostenuta per gli affitti è questa la finalità principale del protocollo d’intesa firmato dalla Direzione Regionale Puglia e Basilicata dell’Agenzia del Demanio, dalla Regione Puglia e dal Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche. L’accordo prevede la permuta di alcuni immobili di proprietà statale e regionale grazie alla quale sarà possibile ottimizzare gli spazi utilizzati dalle amministrazioni all’interno degli immobili pubblici del capoluogo salentino. L’Agenzia cede alla Regione una porzione del complesso “Palazzo delle Opere Pubbliche”, situato a Bari e attualmente utilizzato dal Provveditorato delle Opere Pubbliche. In cambio, la Regione Puglia cede in proprietà allo Stato due immobili situati a Lecce. Si tratta di una porzione dell’ Ex I.R.I.F e di una parte della sede dell’ Ex Genio Civile. Grazie a questa permuta, l’Agenzia potrà quindi trasferire nei due immobili acquisiti gli uffici della Ragioneria Territoriale, attualmente in locazione passiva, e quelli del Corpo Forestale, con un risparmio di spesa pari a 343.000 euro annui.

Categorie