21 January 2015

Federalismo demaniale culturale a Livorno: il complesso immobiliare Bottini dell’Olio – Luogo Pio dallo Stato al Comune per un nuovo polo museale e bibliotecario

Il Complesso immobiliare Bottini dell’Olio – Luogo Pio passerà dallo Stato al Comune di Livorno per diventare un polo museale e bibliotecario dal grande valore storico-culturale e turistico, grazie all’accordo di valorizzazione firmato dall’Agenzia del Demanio, dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Toscana e dall’Amministrazione comunale. L’intesa prevede il trasferimento a titolo gratuito del compendio, secondo quanto stabilito dall’art. 5 comma 5 del decreto legislativo n.85/2010 sul federalismo demaniale culturale.
In particolare, il nuovo Polo culturale Bottini dell’Olio – Chiesa del Luogo Pio verrà realizzato nell’edificio Bottini dell’Olio, antico magazzino per i commercianti, e nell’adiacente Chiesa sconsacrata del Luogo Pio. Il polo ospiterà il Museo della città di Livorno e la nuova Biblioteca Labronica, oltre a spazi destinati all’uso pubblico nella ex chiesa. Il Programma di valorizzazione prevede, infatti, il completo restauro degli edifici con la ricostruzione di volumetrie, dove oggi gli edifici sono scomparsi, al fine del recupero delle costruzioni originarie.
Gli interventi sono inseriti nel Piano di riqualificazione urbana del Luogo Pio, area strategica sia per il suo valore storico-urbanistico che per lo sviluppo turistico della città in quanto importante crocevia di un possibile percorso turistico che dal porto si dirama verso le cosiddette “vie d’acqua”.

Inoltre, le attività di valorizzazione del compendio sono inseriti nel piano dei finanziamenti europei del PIUSS Livorno (Piano Integrato di Sviluppo Sostenibile) “Livorno, città delle opportunità” per la riqualificazione di una vasta area definita dal waterfront occidentale della città storica e dalle fortificazioni e perimetri doganali realizzati dalla città dalla sua fondazione alla metà dell’800.


Categorie