24 July 2015

L’Agenzia consegna al MIBACT la Real Tenuta di Carditello in provincia di Caserta

24 luglio 2015

La Direzione Regionale della Campania dell’Agenzia del Demanio ha consegnato al Polo Museale della Campania la Real tenuta di Carditello a San Tammaro, in provincia di Caserta, per la realizzazione di un piano di valorizzazione.
Durante l’incontro di presentazione dell’11° Rapporto Annuale di Federculture, che si è tenuto lo scorso 8 luglio presso il Conservatorio di Santa Lucia, il Ministro del Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini,  ha comunicato che “la Real Tenuta di Carditello diventerà una fondazione per ora gestita dal pubblico, che successivamente aprirà le porte ai privati".
La Reggia di Carditello era una tenuta di caccia della famiglia reale borbonica e faceva parte di un gruppo di 22 siti appartenenti alla dinastia reale. Costruita nel 1744 per volontà di Carlo di Borbone ebbe nuovo sviluppo con Ferdinando IV che incaricò l’arch. Francesco Collecini (1787) collaboratore di Luigi Vanvitelli, della costruzione di un grande complesso comprendente una residenza reale e ambienti destinati ad azienda agricola. Il “Real sito”, con l’unità d’Italia entrò, a far parte dei beni di casa Savoia, e dopo varie vicissitudini giuridiche che ne hanno più volte variato la titolarità, il 5 febbraio 2014 è tornato in proprietà del demanio dello Stato: l’Agenzia oggi lo restituisce nella disponibilità del polo Museale Regionale della Campania per consentirne la migliore valorizzazione. (tc)


Categorie