05 April 2017

Riqualificare le caserme dismesse dell’Alto Adige in un’ottica di sostenibilità ambientale e in linea con le esigenze del territorio è la finalità dell’accordo sottoscritto dall’Agenzia del Demanio, dal Ministero della Difesa, dalla Provincia Autonoma di Bolzano, dal Politecnico di Torino e dalla Libera Università di Bolzano. L’intesa dà avvio ad un’azione pilota, da replicare su scala nazionale, finalizzata alla ristrutturazione di infrastrutture militari presenti nei comuni altoatesini. Con la firma di oggi la collaborazione si arricchisce anche del contributo dell’ Università di Bolzano e del Politecnico di Torino impegnate nel definire le attività di studio e ricerca. 
A firmare l’intesa sono stati il Direttore della Direzione dei lavori del Demanio, Generale di Divisione Massimo Scala, il Rettore del Politecnico di Torino, Marco Gilli, il Rettore della Libera Universita' di Bolzano, Paolo Lugli, il Vicesegretario Generale della Provincia Autonoma di Bolzano, Thomas Matha' e la Direttrice dell'Agenzia del Demanio del Trentino Alto Adige, Rosalia Cannada Bartoli. (csg)

Categorie