10 aprile 2017

Agenzia del Demanio, Comune di Bergamo, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismoe Soprintendenza, hanno siglato un’intesa che garantisce nuove prospettive di sviluppo per l’ex Monastero e Carcere di Sant’Agata a Bergamo Alta. L'accordo amplia quello siglato nel 2012 e offre maggiori opportunità al futuro del complesso immobiliare. Il Comune ha deciso di portare avanti un progetto di valorizzazione che sia in grado di far convivere all’interno della struttura sia iniziative pubbliche che culturali, garantendo una maggiore sostenibilità economica all’intera operazione. Tra le varie ipotesi: la sede del nuovo conservatorio, spazi per associazioni che promuovano attività sociali e culturali e un ostello rivolto ad un turismo low-cost. (mb)

Categorie