01 febbraio 2018

Sono 24 gli immobili di proprietà dello Stato per un valore complessivo di oltre 8 milioni di euro trasferiti al Comune di Brindisi con le procedure del federalismo demaniale. Con questi trasferimenti si concretizza il passaggio dall’Agenzia del Demanio al Comune di Brindisi di tutto il patrimonio disponibile presente nel territorio comunale.  

Tra i beni trasferiti spiccano il Palazzo degli Uffici Finanziari della città e l’ex Poligono di Tiro Punta della Contessa che ha una superficie di oltre 600mila metri quadri.

Oltre ai trasferimenti si è proceduto a siglare un’operazione di permuta: lo Stato cede il Parco Bove nel rione Paradiso in cambio di due immobili di proprietà comunale utilizzati come caserme dei Carabinieri di Brindisi e sede della Stazione dei Carabinieri di Tuturano, con conseguente chiusura di due locazioni passive per un risparmio complessivo di circa 90mila euro l’anno da parte dello Stato e risparmi per il Comune di Brindisi sulle spese di manutenzione dei due immobili.

Infine, l’Agenzia del Demanio e il Comune di Brindisi hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla razionalizzazione del patrimonio immobiliare pubblico nell’ambito del quale l’Agenzia procederà a supportare il Comune nelle attività di valorizzazione degli immobili di sua proprietà.

Categorie