Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Per visualizzare i contenuti correttamente e quindi installare i cookies sulla tua macchina occorre darne il consenso esplicito attraverso il bottone "SI, acconsento". Per visualizzare l'informativa clicca qui.

Non acconsento

Si, acconsento

main slider home

home page

home menu di sezione

menu principale

federalismo demaniale

home archivio Consegnato per 30 anni il Faro di Punta Cavazzi a Ustica

Consegnato per 30 anni il Faro di Punta Cavazzi a Ustica

Proseguono con successo le attività di ValorePaese-Fari a pochi giorni dall’annuncio dei vincitori del secondo bando

14 giugno 2017

A pochi giorni dall’annuncio delle aggiudicazioni di 15 fari del secondo bando ValorePaese-Fari proseguono, nel frattempo, da parte dell’Agenzia del Demanio le consegne alle società che si sono aggiudicate le strutture del primo bando.

Questa mattina è stato infatti affidato alla Sabir Immobiliare srl il Faro di Punta Cavazzi a Ustica, in Sicilia, che vi realizzerà una struttura polifunzionale per accogliere e ospitare turisti, studenti e ricercatori appassionati al tema del mare.

Quello di Ustica è  il terzo faro siciliano che viene dato in consegna, dopo quello di Brucoli ad Augusta e quello di Capo Grosso a Levanzo, nelle Isole Egadi. Alla consegna erano presenti il Direttore Regionale dell'Agenzia del Demanio, Stefano Lombardi, il Sindaco di Ustica, Attilio Licciardi e il responsabile del Comando Zona Fari della Sicilia, Capitano di Fregata Maurizio Romano. Gli investimenti previsti per la rinascita del faro sono di circa  535.000 euro e il canone per i 30 anni di concessione ammonta a 225.000 euro. (cav)

Biglietto da visita

Direzione Generale
Via Barberini 38
00187 Roma
tel: +39 06423671
fax: +39 0642367720
PEC: agenziademanio
@pce.agenziademanio.it

Al fine di operare un potenziamento sui livelli di sicurezza, entro breve sarà possibile accedere ai servizi offerti dall'Agenzia del Demanio solo attraverso alcune versioni di browser.


In particolare per i browser è consigliabile collegarsi al sito del fornitore per effettuare l'aggiornamento ad una versione più recente e verificare che sia abilitato il supporto al protocollo TLS 1.2 (ad esempio, per Internet Explorer, verifica che TLS 1.2 sia attivato in: Opzioni internet/Avanzate, Impostazioni, Sicurezza).

Le versioni minime dei browser più diffusi che supportano automaticamente il protocollo TLS 1.2 sono:

Microsoft Internet Explorer : versione 11 o Edge;

Opera Browser: versione 12.18;

Apple Safari: versione 9;

Mozilla Firefox: versione 44;

Google Crome: versione 48.

Se si utilizza una versione di browser inferiore a quelle sopraindicate, verificare che supporti il protocollo TLS 1.2

Per l'accesso client web services è necessario assicurare la compatibilità esclusivamente con il protocollo TLS 1.2