28 September 2016

Al via la valorizzazione per il Forte Principale, per la Caserma Carlo Alberto e per i bastioni difensivi con il federalismo demaniale culturale

E’ stato sottoscritto nei giorni scorsi dal Comune di Vinadio (CN), dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dalla Direzione Regionale Piemonte e Valle d’Aosta dell’Agenzia del Demanio l’accordo per la valorizzazione del Forte Principale, della Caserma Carlo Alberto e dei bastioni difensivi nel Comune di Vinadio (CN), grazie alla procedura del federalismo demaniale culturale.  L’intesa consentirà di dare il via ad una importante operazione di riqualificazione del patrimonio artistico locale e di valorizzazione della vocazione culturale dei luoghi, con l’obiettivo di incrementarne anche la fruizione turistico-ricettiva.  In particolare, il programma  prevede il restauro del Forte Principale e l’ampliamento del Museo “Montagna in Movimento” attraverso la realizzazione di una biblioteca, e l’allestimento, all’interno del fossato del Forte,  di una galleria a cielo aperto per l’esposizione di giovani artisti e artigiani locali. Infine, sarà avviato il  recupero architettonico della Caserma Carlo Alberto da destinare per la promozione del turismo giovanile e per attività sociali e scolastiche.  
Si conclude domani, con il trasferimento ufficiale dallo Stato all’amministrazione di Fossano (CN),  il percorso di valorizzazione di un altro immobile di pregio storico-artistico: il Castello di Acaja. La nota Fortezza diventerà fulcro delle attività culturali e turistiche della città. (csg)



Categorie