Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Per visualizzare i contenuti correttamente e quindi installare i cookies sulla tua macchina occorre darne il consenso esplicito attraverso il bottone "SI, acconsento". Per visualizzare l'informativa clicca qui.

Non acconsento

Si, acconsento

main slider home

home page

home menu di sezione

menu principale

federalismo demaniale

home archivio Immobili pubblici: online 323 iniziative di rigenerazione e riuso in corso

Immobili pubblici: online 323 iniziative di rigenerazione e riuso in corso

31 marzo 2017

Geolocalizzati sul portale Opendemanio, i principali progetti di valorizzazione che coinvolgono 410 immobili in tutta Italia

OpenDemanio Rigenerazione e riuso

E’ online una nuova sezione della piattaforma digitale  Opendemanio, dedicata alle principali iniziative di rigenerazione e riuso in corso sul patrimonio immobiliare pubblico nazionale.  Da oggi è possibile conoscere i 323 progetti di valorizzazione che hanno l’obiettivo di aumentare il valore economico, sociale e culturale di 410 immobili pubblici, innescando processi di sviluppo nei territori interessati. Ex caserme, fabbriche dismesse, palazzi storici, fari e altri edifici costieri: sono alcuni dei beni che rinasceranno grazie a percorsi amministrativi, finanziari e urbanistici capaci di ridisegnare il territorio arricchendolo di nuovi servizi e opportunità di crescita. Navigando la cartina dell’Italia, da nord a sud, si scoprono i progetti in campo che riguardano sia asset di pregio nei grandi centri o in contesti di interesse paesaggistico, sia strutture minori ma dalle grandi potenzialità. Si tratta quindi di immobili che attraverso la valorizzazione diventano contenitori di nuove realtà, funzionali al miglioramento della vita dei cittadini. La sezione “Rigenerazione e riuso” mostra i diversi strumenti usati per creare valore: il federalismo culturale ad esempio permette agli Enti territoriali di diventare proprietari di immobili di pregio e di rigenerarli con progetti ad alto valore culturale, mentre in alcuni casi saranno gli accordi tra i diversi livelli di governo o i Programmi unitari di valorizzazione a recuperare un portafoglio di beni selezionato su un territorio. Previsto anche il coinvolgimento di investitori privati, imprenditori o associazioni, nel recupero dei fari e di altri edifici costieri. I dettagli di ogni iniziativa sono raccontati da una scheda che ne indica i beni e i soggetti coinvolti, lo strumento di valorizzazione individuato e  utilizzato e lo stato di avanzamento. (vf)

Comunicato stampa OpenDemanio Rigenerazione e Riuso

menu dei link correlati

guarda anche...

Biglietto da visita

Direzione Generale
Via Barberini 38
00187 Roma
tel: +39 06423671
fax: +39 0642367720
PEC: agenziademanio
@pce.agenziademanio.it

Al fine di operare un potenziamento sui livelli di sicurezza, entro breve sarà possibile accedere ai servizi offerti dall'Agenzia del Demanio solo attraverso alcune versioni di browser.


In particolare per i browser è consigliabile collegarsi al sito del fornitore per effettuare l'aggiornamento ad una versione più recente e verificare che sia abilitato il supporto al protocollo TLS 1.2 (ad esempio, per Internet Explorer, verifica che TLS 1.2 sia attivato in: Opzioni internet/Avanzate, Impostazioni, Sicurezza).

Le versioni minime dei browser più diffusi che supportano automaticamente il protocollo TLS 1.2 sono:

Microsoft Internet Explorer : versione 11 o Edge;

Opera Browser: versione 12.18;

Apple Safari: versione 9;

Mozilla Firefox: versione 44;

Google Crome: versione 48.

Se si utilizza una versione di browser inferiore a quelle sopraindicate, verificare che supporti il protocollo TLS 1.2

Per l'accesso client web services è necessario assicurare la compatibilità esclusivamente con il protocollo TLS 1.2