Tue Mar 13 13:44:43 CET 2018

Palazzo Fondi a Napoli si trasforma in uno spazio polifunzionale adatto a ospitare mostre internazionali, vernissage ed eventi. Si tratta di un progetto innovativo di rigenerazione urbana temporanea con cui l’Agenzia del Demanio, attraverso la gestione transitoria di edifici pubblici e aree urbane dismesse, mette a disposizione della collettività spazi per accogliere attività culturali e sociali, nei periodi di tempo necessari a realizzare i progetti definitivi di riqualificazione degli immobili.  Palazzo Fondi  dopo aver fatto per un anno da cornice a diverse iniziative artistiche  sarà  infatti ristrutturato con un investimento di 10 milioni di euro per diventare nel 2021 sede dell’AGCOM, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.
“La sperimentazione degli usi temporanei dei beni dello Stato vuole testimoniare come gli spazi di vita pubblica possano essere vissuti e abitati, anche attraverso esperienze circoscritte e temporanee. Si tratta di una pratica efficiente e innovativa di gestione immobiliare – ha dichiarato Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio - che punta a massimizzare il valore degli immobili e la loro fruizione per riempire di esperienze e significato i beni che altrimenti in attesa della realizzazione degli interventi di riqualificazione programmati non sarebbero utilizzati. Oggi raccontiamo quindi un presente che porta lustro e bellezza alla città di Napoli e che ci accompagnerà al prossimo futuro, il 2019, quando inizieranno i lavori per dare a questo Palazzo una destinazione altrettanto strategica come sede di una importante istituzione pubblica dove lavoreranno circa 200 dipendenti.” (mb)
 
 

Categorie