Tue Jun 12 10:57:28 CEST 2018

Doppio appuntamento oggi a Palermo con due iniziative di recupero delle strutture costiere siciliane di proprietà dello Stato, che rinascono per ospitare nuove attività creando opportunità di sviluppo per l’economia locale e restituendo spazi di bellezza e vivibilità al lungomare della città.  Presentati i lavori di restauro della sala principale dello Stand Florio alla presenza, tra gli altri, del Direttore Generale dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi e del Sindaco Leoluca Orlando. L’edificio risale al 1905 e al termine di tutti i lavori, ospiterà un contemporary hub, una sala lettura, un’arena da 300 posti e spazi per mostre temporanee e uno spazio dedicato alla ristorazione. Altro immobile costiero che si avvia al recupero è il Faro di Capo Gallo, concesso gratuitamente al Comune di Palermo che lo riqualificherà trasformandolo in centro di accoglienza e di educazione ambientale permanente.

“La Sicilia è protagonista del progetto Valore Paese - Fari con numerose strutture già assegnate dall’Agenzia del Demanio e in corso di riqualificazione – ha dichiarato Roberto Reggi. Il recupero dello Stand Florio sarà uno spunto importante per ispirare altre operazioni di rigenerazione su tutto il lungomare. Per l’Agenzia è una grande soddisfazione riuscire a realizzare iniziative di riuso che abbiano un impatto reale sulla quotidianità dei cittadini e che sono possibili solo grazie alla collaborazione degli enti locali. Ne è un esempio il Faro di Capo Gallo, che va in concessione all’amministrazione comunale per valorizzarlo e renderlo nuovamente fruibile.”

Categorie