BANNERFARINEW


L'Agenzia del Demanio propone sul mercato la rete FARI, TORRI ED EDIFICI COSTIERI, beni di proprietà dello Stato situati in contesti di assoluta bellezza, carichi di suggestione. Questi immobili possono essere recuperati e sottratti al degrado grazie a progetti imprenditoriali innovativi e sostenibili, nel pieno rispetto della tutela e salvaguardia del territorio, utilizzando lo strumento della concessione fino a 50 anni.

Il progetto, avviato nel 2015, è giunto alla sua quarta edizione, che ha visto l'assegnazione di 6 strutture di proprietà dello Stato. Nelle precedenti tre edizioni, l'Agenzia del Demanio ha affidato a imprenditori e associazioni 19 strutture costiere, pronte a rinascere secondo il modello di lighthouse accomodation.

Questa tipologia di riuso, emersa nel corso di CONSULTAZIONE PUBBLICA lanciata in occasine dei primo bando, si è rivelata molto congeniale ai FARI costieri, poichè introduce il concetto di turismo sostenibile e green, in linea con i contesti ambientali e paesaggistici in cui questi beni sono inseriti.

Le strutture aggiudicate e i progetti in corso

Valore Paese FARI - le strutture aggiudicate

I "gioielli dei mare" aggiudicati dall'Agenzia del Demanio nelle quattro edizioni del progetto, pronti a rinascere a nuova vita

25 foto

Per le 25 strutture costiere assegnate nelle quattro edizioni del progetto sono state proposte iniziative imprenditoriali innovative e sostenibili, capaci di accogliere attività turistiche e ricettive o iniziative di tipo culturale, sociale e sportivo.

Il riuso di questi “gioielli del mare”, oltre a incrementare il loro valore, potrà contribuire, nel rispetto e nella salvaguardia del territorio, a promuovere l’eccellenza italiana nel mondo.