Razionalizzazioni Federal Building

Razionalizzare gli spazi in uso alla PA vuol dire ridurre i costi sostenuti dallo Stato per il pagamento di canoni di affitto a terzi, le cosiddette locazioni passive

Piani di Razionalizzazione
Ogni anno le Amministrazioni dello Stato comunicano all’Agenzia del Demanio la previsione triennale dei propri fabbisogni allocativi, cioè degli spazi di cui necessitano per le loro funzioni istituzionali. Sulla base di queste comunicazioni, l’Agenzia elabora i Piani di Razionalizzazione per l’utilizzo degli immobili, basati su un parametro dimensionale di occupazione compreso tra i 20-25 mq/addetto e i 12-20 mq/addetto, in caso di nuova o recente costruzione o di ristrutturazione integrale dell’immobile.

I Federal Building sono dei poli amministrativi in cui si concentrano più sedi di uffici pubblici, garantendo risparmi e servizi più efficienti ai cittadini

Il modello Federal Building
Grandi edifici pubblici vengono riqualificati per realizzare poli amministrativi in cui raggruppare gli uffici pubblici e accorpare così i servizi ai cittadini. Con il Federal Building, oltre ad utilizzare spazi pubblici inutilizzati di notevoli dimensioni e in progressivo stato di degrado, si garantisce una significativa riduzione delle spese gestionali e di bolletta energetica, migliorando la qualità dell’ambiente di lavoro e contribuendo al rilancio dell’economia attraverso la rivitalizzazione di intere aree urbane e la rigenerazione dei territori.