23 November 2020

L’operazione di trasferimento della proprietà di una porzione della caserma da parte dell'Agenzia del Demanio al Comune di Treviso, attraverso la normativa del federalismo demaniale, coinvolge un'area di oltre 20.000 mq, con 4500 mq di fabbricati annessi. Questi spazi, già in disuso da diversi anni, saranno ora destinati, nelle intenzioni del Comune, ad ospitare sevizi di interesse collettivo per la città come aree verdi con piste ciclabili e potranno essere utilizzati anche da associazioni sportive e culturali. Questo progetto di rigenerazione urbana si va ad affiancare a quello che già coinvolge l'altra porzione vincolata dell' ex caserma, circa 30.000 mq, che rimane in capo allo Stato e su cui l’Agenzia del Demanio sta attuando un piano di razionalizzazione per ospitare anche l’Intendenza di Finanza.
Si completa quindi oggi il quadro progettuale che disegna il futuro dell’ex comprensorio militare ora al centro di un’imponente riqualificazione del quadrante nord di Treviso.

Categorie