18 December 2020

Perfezionata la cessione della Palazzina Magnani al Comune di Bologna che ha acquistato l’edificio dallo Stato per ospitare l’esposizione permanente  della collezione di Giorgio Morandi, il cui patrimonio artistico è nella disponibilità dell’amministrazione comunale e creare un grande museo internazionale dedicato all'artista. La Palazzina, non utilizzata dal 2016, ha più di 1.330 mq di superficie coperta  con una grande area di pertinenza esterna, e richiama l’architettura di una villa con loggiato ad arcate aperte sul giardino-orto. L’investimento del Comune sull’edificio si inserisce in più ampio intervento di rigenerazione dell’intera area della città e della cosiddetta “Manifattura delle Arti”, il distretto culturale di Bologna, un vero e proprio centro strategico per attività artistiche e culturali di ricerca, all’interno del quale si trovano il Museo d’Arte Moderna, MAMbo, la Cineteca comunale e il DAMS, il  Giardino del Cavaticcio, una galleria open-air che ospita eventi e manifestazioni e dove si possono ammirare sculture di Giò Pomodoro e di tanti altri artisti contemporanei. Altro tassello di questa operazione di rigenerazione urbana complessiva sarà il previsto recupero del Ex Cinema Embassy, edificio con una storia di occupazioni e sgomberi alle spalle chiuso da diversi anni. L’Embassy sarà presto riqualificato con un progetto sostenibile, che preserverà i muri perimetrali e le facciate dell’immobile nel rispetto del suo valore storico, e diventerà sede della Direzione Regionale Emilia Romagna dell’Agenzia del Demanio che ne è proprietaria.

Categorie