18 March 2022

Con la pubblicazione del Concorso di progettazione è stata avviata l’importante iniziativa finalizzata alla realizzazione del “Parco della Giustizia” di Bari che restituirà alla città l’area delle due caserme dismesse “Milano” e “Capozzi”, area che si configura oggi come un “vuoto urbano”, trasformandolo in uno spazio nuovo, completamente rigenerato. Sarà un luogo aperto ai cittadini in grado di ospitare, all’interno di un vasto parco ad uso pubblico per la socialità e per l’aggregazione collettiva, uffici che doteranno il Ministero della Giustizia di una logistica adeguata ed efficiente, nel completo rispetto dell’ambiente e del cittadino.

I tecnici dell’Agenzia del Demanio stanno effettuando una serie di sopralluoghi in questi giorni, in vista della definizione delle procedure utili all’inizio delle attività di bonifica dell’area e abbattimento degli edifici presenti per far spazio alla realizzazione del “Parco della Giustizia” che, con i suoi 11 ettari circa, sarà per estensione il più grande parco urbano di Bari.

Come già previsto nello studio di inserimento urbanistico presente nella documentazione di concorso, i progettisti dovranno porre particolare attenzione al progetto del verde, e delle sue correlazioni con il verde esistente.

Per maggiori dettagli sul progetto più leggi il COMUNICATO STAMPA 

 

LEGGI ANCHE:

 

 

Categorie