01 March 2021

Sono iniziate da qualche settimana le attività di indagine per la riqualificazione sismica ed energetica sugli immobili utilizzati dalla Scuola Alpina della Guardia di Finanza a Predazzo e a Passo Rolle, in provincia di Trento. L’Agenzia del Demanio, in qualità di stazione appaltante, ha effettuato la gara nel corso del 2020 e, a seguito dell’assegnazione dell’appalto, sono stati ora avviati i servizi di diagnosi energetica, caratterizzazione del terreno,  e di progettazione definitiva ed esecutiva per il miglioramento e l’adeguamento sismico che verranno sviluppati nel corso del 2021 e saranno restituiti in modalità Bim. Si tratta di tre complessi di rilevanza strategica, in cui vengono svolte le attività funzionali alla specializzazione, qualificazione e abilitazione del personale operante della Scuola Alpina, che oltre a formare nuovi finanzieri da impiegare nel servizio d’istituto del Corpo, è l’organo tecnico preposto alla formazione ed all’aggiornamento dei militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, nonché sede del Gruppo Sciatori "Fiamme Gialle".

La sede di Predazzo è un complesso di 11 fabbricati realizzato in un’area di circa 24.000 mq posto sulla sponda del fiume Avisio, ed è la più antica Scuola Militare Alpina del mondo, istituita alla fine del 1920. A Passo Rolle, invece, sono coinvolti la Caserma Colbricon – Cimon, situata ad un’altitudine di circa 2.000 metri, sede del Corso di Addestramento Alpino e della Stazione di Soccorso Alpino, e il Soggiorno montano della Caserma Sass Maor in cui vengono ospitati i militari.

Categorie