16 March 2017

 

Formalizzato a Palermo l’avvio del Tavolo Tecnico grazie al quale Agenzia del Demanio e la Regione Siciliana avviano la valorizzazione di immobili pubblici sul territorio. Si tratta di una concreta forma di collaborazione che porterà al recupero e alla messa a reddito di edifici che potranno essere riqualificati e riutilizzati a fini turistici, ricettivi e culturali grazie all’inserimento nel network nazionale di ValorePaese – DIMORE. L’avvio dei lavori del Tavolo, avvenuta alla presenza del Direttore Regionale Sicilia dell’Agenzia, Stefano Lombardi, e l’Assessore Regionale del Territorio e dell’Ambiente, Maurizio Croce, segue il percorso di cooperazione iniziato nel 2015, con la sottoscrizione di una Dichiarazione di intenti mirata alla valorizzazione di immobili pubblici non più utilizzati e ormai in stato di degrado. Gli edifici individuati faranno ora parte di “ValorePaese - DIMORE”, una rete di immobili pubblici di pregio, proposta come nodo di attrazione ed accoglienza per la domanda turistico-ricettiva orientata verso i beni culturali. Il portafoglio Dimore comprende edifici e siti di grande valore storico-artistico e paesaggistico - fari, isole, ville, palazzi, castelli, archeologie industriali, architetture militari e civili - selezionati sull’intero territorio nazionale per essere recuperati e riutilizzati, sul modello dei “Paradores” in Spagna e delle “Pousadas” in Portogallo. (tc)

Categorie