09 May 2018

L’Agenzia ha firmato l’atto di concessione di valorizzazione che affida per 48 anni al Consorzio Marina di Pulsano la “Torre Castelluccia Bosco Caggioni” in provincia di Taranto, una delle strutture del bando 2016 del progetto “Fari, torri ed edifici costieri”. Il progetto di recupero prevede la riqualificazione dell’edificio affinché diventi luogo per ospitare incontri culturali e sede di mostre, oltre alla creazione di un circuito turistico delle Torri Joniche Salentine e l’istituzione del Parco archeologico “Torre Castelluccia”. La torre, detta saracena è una delle poche ancora intatte su un promontorio che domina la spiaggia di Lido Silvana e fa parte di un complesso di difesa realizzato nel 1500. Anche per le aree esterne sono previsti nuovi utilizzi: eventi culturali e vendita di prodotti enogastronomici tipici e artigianato locale. Il Consorzio pagherà un canone di 10.000 euro annui per la valorizzazione di questo bene che rappresenta il simbolo dello sviluppo di una zona che vive essenzialmente di turismo e delle sue bellezze naturali. (csg) 

Categorie