30 March 2021

Una collaborazione sinergica fra Agenzia del Demanio, Comune di Soave (VR) e Guardia di Finanza ha consentito di trovare la soluzione adeguata per assicurare continuità all’utilizzo di due immobili sul territorio e consentire la massima valorizzazione degli investimenti già effettuati e di quelli in programma. Si tratta dell’“ex Casello idraulico di Soave”, con i suoi due edifici, originariamente destinati a casello e magazzino idraulico, e l’ampia area esterna di pertinenza: il bene viene dato in concessione gratuita al Comune per continuare ad offrire le attività qui già impiantate relative alla cultura viti-vinicola e sviluppare ulteriori progetti per dedicare spazi a famiglie, bambini e ragazzi. L’altro immobile protagonista dell’operazione è Palazzo Moscardo, costruito nel  XVII secolo per una delle notabili famiglie venete, e oggi sede della Tenenza della Guardia di Finanza. Le sottoscrizioni conclusive degli atti di comodato d’uso, effettuate applicando il meccanismo della reciprocità, consentiranno a questi immobili di continuare ad ospitare, senza che sia necessario dover sostenere ulteriori costi e passaggi amministrativi, le funzioni che già da anni rappresentano un punto di riferimento per i servizi a disposizione della comunità locale.

Categorie