18 November 2020

L’Agenzia del Demanio ha consegnato alla Prefettura di Udine due immobili di proprietà dello Stato appena riqualificati per destinarli all’Arma dei Carabinieri nel comune di Aquileia.  L’edificio denominato “Cà Pasqualis” è stato allestito per ospitare la nuova stazione dei Carabinieri, e sono già in corso le attività di trasferimento. Il secondo fabbricato detto “Casa Dri”, è stato sottoposto a ristrutturazione edilizia e diventerà l’alloggio del Comandante ad Aquileia (UD). Su entrambi gli edifici i lavori, iniziati nel 2018 e conclusi a ottobre 2020, hanno comportato un investimento complessivo di circa 250 mila euro e hanno riguardato anche interventi strutturali per il miglioramento sismico. L’operazione nasce a seguito dell’esigenza manifestata dai Carabinieri, nel 2017, di disporre di una nuova sede per poter rilasciare quella in locazione passiva: individuati i due immobili statali idonei alla nuova funzione, questi sono stati messi in disponibilità dal Mibact, precedente affidatario, e l’Agenzia del Demanio ha seguito tutto lo sviluppo del progetto, occupandosi anche delle attività di stazione appaltante e direzione lavori. Presto la ristrutturazione di Ca’ Pasqualis sarà definitivamente completata con la ripulitura e tinteggiatura delle facciate.Grazie a questa riallocazione dei Carabinieri si conseguirà inoltre un risparmio di spesa per fitti passivi di circa 16.000 euro a l’anno.

Categorie