29 April 2021

Firmato l’atto di attribuzione e trasferimento a titolo gratuito dal Demanio dello Stato al Comune dell’ex Osservatorio Geodinamico di Casamicciola Terme, a Ischia. Edificato dopo il terremoto del 23 luglio 1883 proprio per monitorare l’attività sismica del territorio, il bene occupa, con tre piccoli corpi di fabbrica e ampia corte esterna, un’area trapezoidale di circa 1.800 mq lungo la via Sentinella, una delle strade più panoramiche di Casamicciola. Fu all’epoca costruito come una struttura ad alta tecnologia tanto che al suo interno venne installata la cosiddetta “vasca sismica”, un congegno brevettato per registrare le onde dei terremoti che avvenivano anche a grande distanza. Pur perdendo la sua specifica funzione originaria negli anni ’20 del secolo scorso, l’Ex Osservatorio è diventato un luogo simbolo sia per la storia che per l’identità di Ischia, anche perché nel tempo, seppur ad intermittenza, ha continuato ad ospitare iniziative legate alla scienza e alla ricerca. Con il sisma dell’agosto 2017, il compendio ha subito significativi danni anche di carattere strutturale e il programma di valorizzazione, che rende possibile il trasferimento di proprietà al Comune attraverso il federalismo demaniale culturale, prevede il risanamento conservativo e le attività di tutela della struttura, ma anche gli interventi necessari sia per mantenere le attività istituzionali, museali e culturali già insediate qui a cura del Comune che ne gestisce l’utilizzo dal 1983, sia per continuare a consolidare e incrementare la sua storica funzione di centro scientifico e di ricerca.

Categorie