11 October 2021

Riqualificazione in pista per la Caserma dei Carabinieri a Mirano, in provincia di Venezia, dopo che era emersa la necessità di intervenire sulla struttura portante del fabbricato esistente in base alla valutazione della sicurezza strutturale, sismica e statica condotta nel corso del 2019. L’intervento si inserisce, in realtà, in un progetto complessivo sull’area: oltre alla messa in sicurezza e l’adeguamento strutturale del fabbricato è prevista anche la trasformazione dell’edificio esistente in palazzina alloggi e, contestualmente, la realizzazione sull’area di pertinenza di un nuovo immobile, destinato alle attività operative della Caserma. Con questo intervento si dà così attuazione al Patto per la Sicurezza, e relativa convenzione, sottoscritto tra la Prefettura di Venezia ed i Comuni di Mirano e Santa Maria di Sala per la realizzazione di programmi straordinari di incremento dei servizi di polizia, di soccorso tecnico urgente e per la sicurezza dei cittadini. L’operazione, che si basa sull’azione congiunta del Provveditorato alle Opere Pubbliche e dell’Agenzia del Demanio, conta su un investimento complessivo pari a € 1.150.000,00 e dovrebbe concludersi entro fine 2023. La realizzazione ex novo della caserma, che sorgerà vicino all’immobile esistente, è in corso ed è seguita dal Provveditorato alle Opere Pubbliche, in sinergia con il Comune di Mirano. Avviate in questi giorni, con l’affidamento dell’appalto, anche le attività di progettazione definitiva per il miglioramento sismico e la riqualificazione dell’attuale caserma che verrà rifunzionalizzata in alloggi e servizi. Da svolgere quindi, in questa fase, le attività di architettura e ingegneria necessarie a definire puntualmente gli interventi: i rilievi delle caratteristiche geometriche, architettoniche e strutturali e la redazione del progetto definitivo ed esecutivo, nonché di progettazione degli interventi per l’adeguamento strutturale, sismico e statico, il tutto da restituirsi anche in modalità BIM.

Categorie