08 July 2016

L’Agenzia del Demanio ha preso parte alla prima edizione del Festival della Partecipazione, evento abruzzese promosso da Italia, Sveglia!, un'alleanza di tre organizzazioni, ActionAidCittadinanzattiva e Slow Food Italia e in collaborazione con il Comune dell'Aquila. Più di 50 appuntamenti in soli quattro giorni, laboratori ,dibattiti e lezioni dedicati alla promozione di politiche e pratiche partecipative, in una location del tutto singolare quale è una città-cantiere come L’Aquila.

Il Direttore generale dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi ha partecipato al dibattito “DISPONIBILE! Il diritto dei cittadini al riuso di spazi abbandonati”,introdotto dal Segretario generale di Cittadinanzattiva Antonio Gaudioso e al quale sono seguiti gli interventi del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Politiche giovanili Giuliano Poletti, di Adriano Paolella e di Tonino D’Angelo.

Roberto Reggi, nel corso del suo intervento ha confermato il forte impegno dell’Agenzia nello snellimento delle procedure amministrative per agevolare la valorizzazione e il riuso dei patrimoni immobiliari, in particolare per i beni di proprietà dello Stato.  “Con lo strumento dello Sblocca Italia ed in particolare con l’applicazione dell’ Art. 26 – ha dichiarato il Direttore – è stato possibile passare dalle norme alla realizzazione concreta dei progetti. Il primo obiettivo – ha aggiunto Reggi – è la sottrazione dei beni al degrado, collaborando al fianco dei cittadini, enti locali e imprenditori. Infatti, grazie al ruolo strategico della consultazione pubblica, strumento efficace, trasparente  e democratico, è possibile rendere partecipe la società civile nella rigenerazione del tessuto urbano, individuando destinazioni d’uso più vicine alle esigenze della collettività.”

Infine, il Ministro Giuliano Poletti ha ribadito la necessità di incrociare le potenzialità del patrimonio pubblico inutilizzato con l’esigenza di generare nuovo lavoro e quindi occupazione.

Sempre in questa direzione, nello scorso ottobre l’Agenzia ha siglato un Protocollo d’intesa con Cittadinanzattiva Onlus e Fondazione Patrimonio Comune (ANCI), finalizzato a promuovere iniziative di rivitalizzazione di immobili inutilizzati. Grazie a questa collaborazione si sta portando avanti un proficuo progetto di recupero dell’ex Convento della Sapienza a Palermo, con l’obiettivo è quello di favorire la coesione sociale delle comunità locali, promuovendo cultura e arte, cura dei beni comuni, sostegno delle categorie sociali svantaggiate e l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro.(mb)