05 February 2020

L’ex base Nato di Sant’Anna D’Alfaedo (VR) è stata trasferita dall’Agenzia del Demanio all’amministrazione comunale con il federalismo demaniale, l’iter che dà la possibilità agli Enti locali di acquisire a titolo non oneroso beni statali da riqualificare. Per l’ex base militare di oltre 300 mila metri quadrati, utilizzata durante la Prima Guerra Mondiale come base aerea per il sorvolo del territorio di confine fra il Regno d’Italia e l’Impero Austroungarico, inizia un percorso di valorizzazione che la trasformerà in un parco pubblico a servizio della comunità, incrementando così le aree verdi attrezzate per il turismo montano ed escursionistico. L’acquisizione e la valorizzazione dell’ex base Nato, insieme a quella del Forte Monte Tesoro riqualificato e aperto al pubblico nel 2018 grazie al federalismo culturale, rientra in un più ampio programma di recupero dei luoghi di interesse storico-culturale volti a promuovere uno sviluppo sostenibile dell’area della Lessina, un paradiso incastonato tra le Piccole Dolomiti, la città di Verona e il Monte Baldo. (csg) 

Categorie