09 April 2024

Si è tenuto oggi al MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna l’incontro organizzato dalla Direzione Regionale Emilia Romagna dell’Agenzia del Demanio dal titolo “Reinventare Bologna: la ex Caserma Perotti”. Si tratta del secondo dei cinque appuntamenti per coinvolgere investitori e stakeholder sulle opportunità offerte dai beni candidati a Reinventing Cities, un progetto di C40, la rete mondiale di circa cento sindaci uniti nel contrasto alla crisi climatica che propongono modelli innovativi di progettazione urbana, in linea con i principi di sostenibilità, resilienza e inclusività. L’evento ha coinvolto esponenti di C40, del Comune di Bologna, del real estate e dell’Agenzia del Demanio che si sono confrontati sul tema della valorizzazione degli immobili pubblici e per illustrare nel dettaglio la specificità dell’ex Caserma Perotti, nonché i requisiti del bando e i criteri per partecipare. Presenti tra gli altri l’Assessore all’Urbanistica e Edilizia Privata del Comune di Bologna, Raffaele Laudani, la manager di Reinventing Cities – C40, Costanza De Stefani,  il Direttore della Direzione Regionale Emilia Romagna dell’Agenzia del Demanio, Luca Terzaghi, la Senior Project Manager di Nomisma, Chiara Pelizzoni, la Responsabile del Programma Reinventing Cities della Struttura per la progettazione dell’Agenzia del Demanio, Francesca Moroni, e la Responsabile Area Governo del Patrimonio di Bologna dell’Agenzia del Demanio, Stefania Torelli. Una mattinata di networking e confronti sul futuro della ex caserma Perotti anche alla luce delle priorità climatiche e delle sfide ambientali che stanno coinvolgendo Bologna negli ultimi anni.

L’intervento di riqualificazione previsto nel bando è un’occasione per promuovere un processo di rigenerazione urbana, con edifici concepiti secondo i criteri di sostenibilità e in considerazione dello stato dei luoghi e della posizione dell’immobile all’interno del tessuto urbano, riorganizzando l’area con un progetto che la metta in connessione con il resto di Bologna, sviluppando nuovi e diversi modi di vivere la città in grado di innescare anche processi di innovazione sociale. La trasformazione proposta riguarda un’area di circa 58.000 mq nella periferia Est, non lontana dallo svincolo della tangenziale e dell’autostrada, e potrà generare spazi pubblici attrezzati e parcheggi. L’intervento prevede, oltre all’esistente volume totale di circa 80.880 mc, un incremento volumetrico del 10%, di cui almeno il 30% dovrà essere destinato a housing universitario. Il termine per presentare la manifestazione di interesse è fissato l’11 Luglio 2024 alle ore 18.00.

Reinventing Cities è un progetto di C40, la rete mondiale di circa cento città nel mondo che collaborano per affrontare la crisi climatica, proponendo modelli innovativi di progettazione urbana, in linea con i principi di sostenibilità, resilienza e inclusività. I prossimi appuntamenti saranno l’11 aprile a Palermo per la candidatura dell’ex complesso industriale Chimica Arenella; il 15 aprile a Venezia per la riqualificazione del Forte Sant’Andrea e della Casa Madonna di Nicopeja e, per concludere, il 16 aprile a Milano per la valorizzazione dell’ex scuola di via Zama.

Reinventing Cities - C40, ex Caserma Perotti a Bologna

Reinventing Cities - Renventare Bologna: la ex Caserma Perotti

Reinventing Cities Bologna: l'evento di presentazione del bando per l'ex Caserma Perotti