04 August 2022

Spazi da valorizzare e destinare ad eventi culturali a disposizione della Città di Bergamo, Capitale Italiana della Cultura 2023. Questo il risultato dell’atto di concessione della durata di 19 anni con il quale l’Agenzia del Demanio concede al Comune di Bergamo alcuni locali  di Palazzo della Libertà. L’operazione rientra nel più ampio ambito di riqualificazione dello storico edificio ubicato nel cuore della città di Bergamo e ha l’obiettivo di intensificare il rapporto tra il palazzo e la sua piazza, ma anche di rafforzare la spiccata destinazione pubblico - culturale del centro della città bassa.

L’Agenzia del Demanio, nelle ultime settimane, ha dato un forte impulso alle attività finalizzate alla valorizzazione del complesso immobiliare, arrivando così alla sottoscrizione della concessione in favore dell’Amministrazione comunale. L’Agenzia ha concluso le indagini di vulnerabilità sismica e avviato i lavori di riqualificazione: si parte dalla facciata principale, per passare a quelle laterali e si interverrà anche su coperture e spazi interni investendo complessivamente circa 3 milioni di euro. La sinergia con le Amministrazioni coinvolte è massima per accelerare e  rispettare i tempi: l’edifico, opera monumentale di grande pregio storico-artistico, sarà nella piena disponibilità della città di Bergamo entro la fine dell’anno.

Categorie