17 November 2022

L’Agenzia del Demanio ha pubblicato un concorso finalizzato all’acquisto di opere d’arte nell’ambito dei lavori di ampliamento della Caserma della Guardia di Finanza Bertarini a Bologna. Il concorso nasce dall’applicazione della Legge n.717 del 1949, “Norme per l’arte negli edifici pubblici”, in cui è previsto che, in caso di costruzione di nuovi edifici pubblici in cui sia previsto un impegno finanziario superiore al milione di euro, le amministrazioni committenti - lo Stato, le Regioni o gli Enti territoriali e, in generale, tutti gli Enti pubblici - debbano destinare una percentuale dell’importo dei lavori, pari alla misura massima del 2%, all’abbellimento degli stessi edifici con opere d’arte. Si tratta di una normativa emanata nel 1949, nell’immediato dopoguerra, con la finalità di dare impulso alla promozione della cultura. Lo scopo era quello di abbellire gli spazi pubblici e incrementare il patrimonio dello Stato, incentivando nel contempo il lavoro degli artisti.

Nel caso della Caserma Bertarini, il concorso a procedura aperta prevede l’acquisto, previa valutazione di una qualificata giuria, di due opere pittoriche e di una scultura d’arte contemporanea, che possano dare risalto all’innovativa architettura dell’edificio di nuova realizzazione. La commissione di valutazione sarà composta, oltre che dal progettista, dal Soprintendente alle Belle Arti della Città Metropolitana di Bologna, da due artisti di fama nominati dall’Agenzia, e da un rappresentante dell’Agenzia stessa. Il termine per la presentazione delle offerte è il 19 dicembre 2022, alle ore 16:00.

La procedura si inserisce nell’ambito dell’intervento di ristrutturazione e ampliamento della Caserma avviato nel 2021, che porterà ad un’importante operazione di riqualificazione e razionalizzazione: il nuovo stabile è stato infatti realizzato seguendo i più avanzati modelli di sostenibilità ambientale, sulla base di un progetto caratterizzato interamente da metodologia BIM, e con il trasferimento nella Bertarini del II° Gruppo Provinciale di Bologna della Guardia di Finanza, lo Stato risparmierà, a partire dal 2023, circa 500.000 euro all’anno.

https://www.agenziademanio.it/opencms/it/gare-aste/lavori/gara/Lavori-di-ampliamento-presso-la-Caserma-della-Guardia-di-Finanza-E.-Bertarini-sita-nel-Comune-di-Bologna

 

Categorie