Taranto: l’Agenzia del Demanio avvia un’operazione di rigenerazione urbana da 11milioni di euro

03 July 2024

Pubblicate le gare per i lavori di bonifica e messa in sicurezza dei vecchi serbatori carburanti della Marina Militare

L’Agenzia del Demanio ha stanziato 11 milioni di euro per eliminare i vecchi serbatori carburanti interrati nella zona sud di Taranto appartenenti alla Marina Militare. Si tratta di un’importante operazione di bonifica e di rigenerazione urbana avviata dall’Agenzia del Demanio, in accordo con il Comune, che ha l’obiettivo di rendere disponibili aree e spazi oggi non utilizzabili. L’importo complessivo dell’intervento di riqualificazione dell’area è pari a 16 milioni di euro, di cui 11 milioni per le operazioni di bonifica. Sul sito www.agenziademanio.it sono state pubblicate le gare di affidamento dei lavori di svuotamento del materiale residuo, bonifica e messa in sicurezza permanente dei serbatoi nelle località di Toscano, Manzo e Rapillo.

Nella città di Taranto, l’Agenzia del Demanio sta programmando, di concerto con il Ministero della difesa ed il Comune di Taranto, importanti iniziative di razionalizzazione e rigenerazione di numerose infrastrutture militari in via di dismissione, per innescare azioni virtuose di ricucitura di aree urbane. Il riuso dei beni militari ha proprio l’obiettivo di ottimizzare e valorizzare il patrimonio pubblico, restituendo al territorio e ai cittadini edifici e strutture riqualificate, nell’ambito di un processo virtuoso di rigenerazione urbana della città.

Taranto veduta aerea